M5S:“Titolati a parlare a nome del Movimento solo deputati e consiglieri. Non siamo un bus su cui salire in occasione delle elezioni “

Replica del gruppo all’Ars alle dichiarazioni riportate in un articolo pubblicato dalla “Gazzetta del Sud” sabato scorso (riportato nell’immagine sottostante)

Nel rammentare che non esistono, ad eccezione dei deputati e consiglieri eletti e presenti nelle istituzioni, altre figure di portavoce del M5S e che nessuno, a parte i soggetti predetti è legittimato a rilasciare dichiarazioni in nome e per conto del MoVimento 5 stelle, riteniamo importante puntualizzare che il confronto con le urne è e deve essere soltanto l’ultimo passaggio che un gruppo dovrebbe fare, dopo aver maturato l’esperienza dei meetup, come punti di contatto col territorio.

E tutto ciò dopo un lavoro portato avanti negli anni, con modalità che si basino, quantomeno, sui principi di condivisione e partecipazione della cittadinanza, proprie del MoVimento. Tutto questo non coincide affatto con quanto affermato dal dottor Previti e dalla signora Maria Cristina Saija in un articolo pubblicato dalla “Gazzetta del Sud” sabato scorso.

Non possiamo inoltre accettare affermazioni quali, “non ci fermeremo e ci candideremo lo stesso alle elezioni con una lista civica“, subordinate a una eventuale mancata certificazione da parte dello staff nazionale di Beppe Grillo. Il MoVimento 5 Stelle non è una scatola vuota da riempire a proprio piacimento, non è un treno che passa e sul quale salire per ottenere un posto al consiglio comunale, ma è un movimento che si propone un cambiamento nel modo di pensare e di agire di ciascun cittadino nell’arco del tempo, perseguendo una crescita collettiva da un punto di vista culturale, sociale e politico. Resta l’amarezza nel constatare, come in molti passaggi dell’articolo succitato, questi valori non caratterizzino il pensiero delle persone che si sono espresse.


9 commenti

  1. Secondo me c’e’qualche errore in questo articolo e pure grosso. Potremmo avere il link dell’articolo della gazzetta? Perche non c’e’.

  2. Vorrei tanto ricordare al gruppo dell’ARS ma in particolare a quei Messinesi che hanno cmq dimenticato e mai attuato il coordinamento con la “base” , che sono gli stessi che hanno chiesto all’attuale sindaco della città Accorinti di candidarsi sotto il “marchio” pentastellato nonostante non fosse mai apparso ad una sola riunione o su un meetup , ma la cosa più triste è dare alito alla stampa senza “abbassarsi” a chiedere eventuali spiegazioni ai diretti interessati . Per chi ha presente la situazione tra i meetup della città di Messina sapeva che era solo questione di tempo tra falsi sorrisi ed aperte dichiarazioni di contrarietà all’esistenza di un altro meetup nella città , la rivalità e quella riluttante e penosa caratteristica del meetup di appartenenza degli eletti all’ARS di Messina nel comportarsi come una lobby massonica più che come un vero gruppo dedito al lavoro di squadra ed all’integrazione dei cittadini che vogliono far parte del M5S , nonchè per ultima la discesa dal “bus delle opportunità” al momento delle elezioni nel non appoggiare il candidato del M5S . Che dire ……Cambiano solo le bandiere ma nei fatti una persona di bassa statura rimane tale anche all’ombra di una bandiera pentastellata.

    Queste sono considerazioni personali firmate .

  3. Serafino La Corte on

    Corretta l’analisi e la condivido in pieno … peccato per l’incoerenza di alcuni che vanno a presentare e sponsorizzare liste in meetup senza attivisti che hanno coportamenti esclusivi e da vecchi partiti … ma noi siamo oltre e non ci cadiamo #vinciamonoi !

  4. Serafino La Corte on

    Comunque non condivido l’attacco a Maria Cristina Saija , già candidata a Sindaco per il M5S a Messina e tradita e non supportata da Attivisti ed altri della propria città, che hanno preferito far votare Accorinti ! … ripeto beata incoerenza !

  5. Non ci siamo capiti. Avete riportato affermazioni mai dette dalla saja e dovete cancellarle mentre sono ancora li’ e chiedere scusa per non aver letto la rettifica del 15 e aver fatto passare arrivismo e opportunismo inesistente . come voi stessi riportate questo non esiste. Cercate almeno di mantenere un po’ di dignita’ e correttezza. La replica e’fatta dal giornalista che si corregge non del gruppo all’ars. Mi aspetto di non vedere mai piu’ simili scivoloni stupidi

  6. Dire che non avete capito nulla e’, in buona fede dire poco. Prima di fare simili affermazioni avreste dovuto consultare i MU che tanto sbandierate, e non dare conto alla stampa, alla quale in altre occasioni date poco credito perchè manipolata e di regime (solo quando conviene?) ma se anche fosse vero quanto affermato dal gruppo dell’ARS (e non e’ vero), Qualcuno di voi dovrebbe spiegarmi come mai ai tempi si voleva candidare Accorinti come sindaco a 5 stelle, senza che lo stesso avesse mai partecipato ad alcun mu, o fatto alcuna esperienza. Santo anche li? o forse era permeato di principi innati potendo egli stesso scavalcare la gavetta che si siamo imposti come cittadini? ritengo che i portavoce all’ARS debbano cominciare un serio rapporto con la base, prima di sparare affermazioni ben lungi dal vero, se non addirittura calunniose o diffamatorie.

Leave A Reply