Francofonte – Comunicato stampa su gestione rifiuti

Francofonte, comune di 12 mila abitanti circa, basa l’economia sull’attività di coltivazione e vendita di prodotti agrumicoli, settore così fortemente in crisi da determinare difficoltà finanziarie notevoli alla maggior parte delle famiglie che stentano a pagare le tasse.

La gestione dei rifiuti incide pesantemente sulla spesa comunale e di conseguenza sulla tassa pagata dai cittadini. Infatti, non essendo mai stata avviata la raccolta differenziata, se non per qualche mese in via sperimentale, il conferimento in discarica dei RSU costa al Comune circa € 85/t, cifra che lieviterà a oltre € 130/t con la chiusura della discarica di Augusta, visto che si dovrà conferire altrove con un aggravio di spesa a carico dei cittadini.

A Settembre 2013, il gruppo MoVimento 5 Stelle Francofonte, con l’aiuto del “Circolo Rifiuti Zero per Francofonte”, propone all’amministrazione ed ottiene di collaborare ad un comune progetto finalizzato ad una corretta e virtuosa gestione dei rifiuti che punti, come obiettivo finale, all’azzeramento dei rifiuti stessi.

A Dicembre il Comune avvia, in fase sperimentale e con molte difficoltà, la raccolta differenziata porta a porta raggiungendo, a fine mese, un risultato del 10,56 % di materiale differenziato.

Il moVimento 5 Stelle Francofonte ritiene che, per incrementare i risultati derivanti da questa strategia, sia importante puntare sul compostaggio domestico e ambire alla realizzazione di un centro di compostaggio sul territorio.

A tal proposito il MoVimento 5 Stelle Francofonte ha organizzato per Domenica 23 Febbraio 2014 alle ore 18,00, presso il Centro Anziani sito in c/da Quadri, la conferenza “Aranciamoci con il compostaggio”, che tratterà di strategia Rifiuti Zero e sviluppo economico nel nostro Comune.

L’evento si svolgerà in concomitanza con la Vª Edizione della “Sagra del Tarocco”, che avrà luogo a Francofonte nelle giornate 21-22-23 Febbraio 2014, dove protagonista sarà il prodotto d’eccellenza locale.

Il titolo della conferenza, “Aranciamoci con il compostaggio”, è ispirato al vantaggio che le nostre arance trarrebbero da un concime naturale proveniente direttamente dagli scarti alimentari prodotti dal cittadino che costituiscono circa il 40% dei RSU e che invece attualmente, con il conferimento in discarica , incidono sulle spese comunali e conseguentemente sulle condizioni finanziarie delle famiglie.

La conferenza, oltre ad informare e sensibilizzare, servirà a discutere, con ospiti competenti in materia, l’incidenza della Strategia Rifiuti Zero sullo sviluppo economico oltre che ambientale, del territorio.

Danilo Pulvirenti, Presidente dell’associazione Rifiuti Zero Sicilia, spiegherà l’importanza della strategia “Rifiuti Zero” e i vari aspetti del compostaggio.

Saranno ospiti Michelangelo Giansiracusa, Sindaco di Ferla, e Alfio Vincenzo Russo, Sindaco di Zafferana, per raccontare l’esperienza delle comunità che rappresentano, in tema di gestione dei rifiuti. Entrambi i comuni aderiscono alla strategia Rifiuti Zero e si prefiggono come obiettivo il loro azzeramento. Ferla vanta la prima e attualmente unica, nella provincia di Siracusa, Eco stazione, progetto che serve a monitorare e incrementare la percentuale di raccolta differenziata. Zafferana ha, nel mese di Gennaio, registrato quasi il 90% di raccolta differenziata, con il conseguente risanamento delle casse comunali.

Interverranno i portavoce del MoVimento 5 Stelle all’Ars,Stefano Zito ed Angela Foti; alla Camera dei deputati, Giulia Grillo ed al Senato, Ornella Bertorotta che illustreranno il lavoro svolto, a favore della strategia Rifiuti Zero, al governo sia regionale che nazionale.

Il Sindaco di Francofonte, Salvatore Palermo, che aveva già manifestato in campagna elettorale un forte interesse a scegliere la strategia Rifiuti Zero per il comune di Francofonte, racconterà l’esperienza e le difficoltà derivanti dalla sperimentazione della raccolta differenziata ed i risultati ottenuti in questi mesi di amministrazione.

Alcuni dei cittadini attivi del moVimento 5 Stelle interverranno come moderatori a sostegno di un progetto condiviso, meritevole di grande attenzione, come risoluzione alla cattiva gestione dei rifiuti attuata fino ad oggi a Francofonte, evidenziando la preziosissima risorsa rappresentata dal “rifiuto” .

Intendono, inoltre, dar voce soprattutto al cittadino, considerandolo la maggiore forza a supporto della strategia. Infatti, tramite la possibilità di intervenire con domande mirate, i cittadini intervenuti potranno attingere ad un’informazione più corretta e consapevole.

 


Leave A Reply