M5S Messina propone “TERRITORIO ZERO” al Comune

Ieri mattina, la portavoce regionale del Movimento Cinque Stelle, Valentina Zafarana, e un folto gruppo di cittadini attivisti del meetup Grilli dello Stretto sono stati ricevuti a palazzo Zanca dal sindaco, Renato Accorinti, e da una delegazione della Giunta municipale. Nel corso della riunione, il Movimento Cinque Stelle ha presentato all’amministrazione una serie di progetti realizzabili a breve o medio termine, tutti imperneati sulla scia della strategia “Territorio Zero”. Territorio Zero è il manifesto proposto dal CETRI-TIRES (Centro Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale) ed è basato sulle teorie di Jeremy Rifkin, Paul Connet e Carlo Petrini. La strategia prevede la trasformazione delle città in ambienti ecosostenibili con l’obbiettivo di giungere a rifiuti, chilometri ed emissioni zero ed è stata sposata pienamente dal Movimento Cinque Stelle a livello di Regione Siciliana. Tra i progetti presentati all’amministrazione la possibilità di creare un “condominio zero”, nel quale sperimentare e mettere in pratica la strategia Territorio Zero, un centro per la conversione degli olii provenienti dai locali in biodiesel tramite un processo di transesterificazione, la progettazione di piste ciclabili integrate con la viabilità urbana e di una “red line” intesa come percorso turistico allestito con immagini della Messina storica, la possibilità di utilizzare da subito lo strumento “Decoro Urbano” per accogliere le segnalazioni dei cittadini ed accrescere la loro partecipazione. Si è inoltre discusso del concetto di Piano Strutturale e di come esso possa e debba diventare un prezioso strumento per la pianificazione della città tramite l’identificazione e la valorizzazione dele vocazioni delle diverse aree, decentralizzando i servizi per creare una città policentrica a misura d’uomo. Accogliamo con apprezzamento le dichiarazioni del Sindaco in merito all’incontro di stamattina, che, vogliamo anche noi ribadire, non è stato un incontro tra partiti o movimenti ma un’incontro tra cittadini messinesi che hanno voglia di discutere dei problemi della città e valutare le soluzioni opportune ognuno offrendo il proprio tempo, le proprie competenze e le prerogative che derivano dal ruolo che riveste. Sabato 7, dalle ore 17, a Barcellona Pozzo di Gotto, il Movimento Cinque Stelle di Barcellona e di Messina ha organizzato il primo festival siciliano “Territorio Zero”, cui parteciperanno il sindaco Accorinti e gli assessori della Giunta. Previsti negli stand adibiti le esposizioni dei privati (dall’agroalimentare alle energie rinnovabili), che hanno già aderito al progetto Strategia Zero. Sotto invito degli attivisti di Messina, nel corso della serata Accorinti incontrerà Angelo Consoli, presidente del CETRI-TIRES , per discutere di un’eventuale collaborazion per la stesura del PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) per la città di Messina.


Leave A Reply