M5S replica ad Ardizzone. “Noi non facciamo demagogia Lui impari a fare il presidente super partes”

Un uomo di parte e con un linguaggio non all’altezza della carica che ricopre”.

Il gruppo parlamentare all’Ars del Movimento Cinque Stelle replica alle accuse dell’On. Giovanni Ardizzone che, nel corso di una manifestazione elettorale a Messina, ha espresso ieri parole durissime e false contro i deputati M5S (video).

Francamente siamo stupiti – commenta [s5s-portavoce id=”siragusa” type=”link-scheda” /] – dalle sue parole. Parole durissime, che fanno a pugni con la carica di altissimo rilievo istituzionale che ricopre. Quello di Messina è stato un intervento a gamba tesa che è sbagliato sia nei presupposti che nel merito. Non erano presenti attivisti del Movimento Cinque Stelle alla manifestazione alla quale era presente Ardizzone e la reazione scomposta alla protesta di un gruppo di cittadini contrari al passaggio dell’elettrodotto di Pace del Mela sopra le loro teste denota un nervosismo ed una confusione  che non sono solo figli della campagna elettorale”.

Per l’onorevole Ardizzone – dice il capogruppo [s5s-portavoce id=”cancelleri” type=”link-scheda” /] – lottare per temi come il Muos, l’elettrodotto di Pace del Mela o pensare ad alleviare i disagi dei disoccupati o dei sotto-occupati è pura demagogia. Per noi sono elementi fondamentali, per i quali vale la pena di battersi, sempre, e senza la necessità di organizzare pullman. Non ne abbiamo bisogno, basta vedere le piazze dove si svolgono le manifestazione del Movimento, non i cinema o le salette degli hotel”.

I parlamentari del Movimento condannano anche il linguaggio usato da Ardizzone nella sua “infelicissima uscita, assolutamente non in linea col ruolo istituzionale”.

L’impressione che avevamo avuto – conclude Siragusa – era quella di un uomo misurato, moderato e capace di mettere le istituzioni al di sopra delle questioni di parte. Ed in questa veste avevamo cominciato ad apprezzarlo. Evidentemente ci sbagliavamo, ed è con vivo rammarico che ne prendiamo atto”.


8 commenti

  1. Ma lasciatelo sfogare, poveraccio! Il partito cui fa riferimento è arrivato al capolinea….al 24 si sceeende!!

  2. Bene ha fatto Cancelleri ed è anche un bene che certi personaggi parlino così……..viceversa non se ne potrebbe tenere in debito conto al momento opportuno……… FORZA ONOREVOLI A 5 STELLE……… RISPONDETE AD OGNI COLPO……..credono di fare il bello e cattivo tempo…….ancora un poco e per certi ce(ss)ffi è finita. Prevedo una mala vecchiaia x questi “esseri”. AVANTI A TUTTA FORZA!

  3. Riccardo Vergombello on

    La realta’ e’ che brancolano nel buoio… non sanno piu’ dove parare… e anche se ricopre carica istituzionale sa che non durera’ perche il terreno sta crollando sotto le gambe di questi bellimbusti, Ragazzi diminuirsi lo stipendio e rinunciare ai rimborsi li sta mettendo in ginocchio , non ci possono credere che l abbiate fatto.. e vi odiano perche’ saranno costretti a farlo anche loro se vorranno un minimo di credibilita’ nella politica futura… AVANTI TUTTA!!!!!

  4. Massimo Musca on

    Non l’avevo mai visto e francamente non mi sarebbe dispiaciuto continuare a non vederlo…che faccia!!! Un uomo che subito denota un piccolissimo e quasi irrilevante spessore politico…sembra più un impiegatuccio per lo più conscio e frustrato della sua inutile vita!!!

  5. Ma non aveva detto che per risparmiare avrebbe chiuso la Sede dell’ARS di Catania, dove svolgono attività (non si sa quale) solo due dipendenti? Forse perchè una dei due è parente stretta di un candidato alle ultime elezione regionali del Megafono? Tagliamo anche questo!!!

Leave A Reply