Stefania Campo

Francesco Cappello

 Portavoce all'A.R.S.

Componente Commissione IV - Ambiente, territorio e mobilità
Componente Commissione Esame delle attività dell'Unione Europea

Nata a Siracusa il 25-01-1976

  • Mi chiamo Stefania Campo, sono laureata in Architettura e al DAMS.

    Grazie alla mia formazione, la partecipazione alla vita pubblica della città e l’interesse per le tematiche legate allo sviluppo del territorio sono state sempre il motore che mi ha spinto a concretizzare le mie intuizioni.

    Nel 2008 conseguo l’abilitazione all’insegnamento in Discipline Grafiche e Audiovisive presso l’Accademia delle Belle Arti di Palermo, la passione per l’insegnamento mi porta a conseguire un Master in Cinema Digitale e due corsi di specializzazione, uno in Fotografia e l’altro in Tecniche di Comunicazione.

    Nel 2010 frequento un corso di Cineturismo e costituisco l’Associazione Culturale “Sicilia Movietour”, alla scoperta degli itinerari storici filmati dai registi.

    Svolgo dal 2004 la libera professione come architetto, attualmente sono dipendente del Ministero Pubblica Istruzione insegnando presso un Istituto Superiore “Discipline Audiovisive e Multimediali”.

    Oltre a questo sono una mamma di due bimbe e a seguito della legge 107 sulla “buona scuola”, così come tanti altri insegnanti, ogni settimana lascio la mia famiglia per andare a lavorare a 700 km di distanza.

    Scrivo questo perché prima di ogni altra cosa sono una cittadina come voi che vive le difficoltà quotidiane di ogni giorno e che si è approcciata attivamente alla politica proprio quando il M5S ha risvegliato in me un maggiore interesse civico e la voglia di occuparmi in prima persona delle scelte che ci riguardano.

    La promozione e valorizzazione del territorio attraverso l’associazionismo e la partecipazione, rappresentano l’approccio culturale e lavorativo che prediligo.

    Nel 2006 insieme con 3 colleghi e con la collaborazione di un collettivo di artisti, apro lo studio Boa-Architettura, oltre a partecipare a vari concorsi di progettazione sia nazionali che internazionali, qualificandoci primi con due progetti di riqualificazione urbana, abbiamo organizzato una serie di eventi collaterali denominati “biennale o altrove”, filmati da un programma televisivo nazionale, con lo scopo di riflettere e far riflettere sui luoghi, lo spazio pubblico di cui riappropriarci e la contemporaneità intesa come mobile city e smart city.

    Nel 2009 pubblico un libro, “I segreti della tavola di Montalbano”, ripercorrendo le abitudini alimentari del commissario siciliano, il saggio diventa occasione per valorizzare le location della fiction e viene presentato in molte città Italiane in occasione di festival letterari di rilevanza internazionale. (Torino, Firenze, Milano, Palermo, Gorizia, Pontedera etc..).
    Sono attivista del Meetup di Ragusa dal 2012. Essere un cittadino attivo e partecipe alla vita politica, significa leggere, studiare, interessarsi a quello che ci succede intorno, sviluppare una coscienza critica capace di sostenere e difendere le proprie scelte e proporre soluzioni. La preoccupazione per il bene comune deve essere uno dei nostri primi pensieri e ci deve spingere a trovare soluzioni per superare i terribili effetti delle politiche disastrose degli ultimi anni. Partendo da questo presupposto ho supportato le diverse campagne elettorali che si sono succedute fino ad oggi, le Elezioni Regionali del 2012, le Politiche del 2013, e le elezioni Europee nel 2014. Nel 2013 in occasione delle elezioni Amministrative del mio Comune ho partecipato al bando per la selezione degli Assessori presentando il mio curriculum e dando la mia totale disponibilità. Sono stata scelta per competenze come Assessore ai Lavori Pubblici, successivamente ho retto anche altre deleghe fra cui Cultura e Spettacolo. per circa 2 anni e mezzo sono stata Assessore al Comune di Ragusa con l’Amministrazione 5 Stelle – Giunta Piccitto. Le deleghe di cui mi sono occupata erano: Lavori Pubblici, Tutela Animali, Cultura e Spettacolo. Questo incarico ha rappresentato nella mia vita un’esperienza straordinaria. Come Assessore ho avuto modo di acquisire numerose competenze e nuove abilità che hanno arricchito il mio bagaglio politico e culturale. Per amministrare un Comune e raggiungere una buona capacità nell’elaborare un’adeguata pianificazione ci vuole disponibilità all’ascolto e costante presenza nel territorio e con i cittadini. Nel 2015 ho spontaneamente rassegnato le dimissioni a seguito di un attacco giornalistico che ha lanciato accuse nei miei confronti. Il fatto è stato subito smentito e chiarito e il giornale in questione querelato per diffamazione ma in quella circostanza ho preferito tutelare la mia amministrazione e il mio gruppo. Dopo le dimissioni sono tornata a svolgere il ruolo di attivista all’interno del Meetup di Ragusa, supportando l’attuale amministrazione con gazebi e azioni informative sull’operato portato avanti dalla Giunta e dal gruppo che ci rappresenta in Consiglio Comunale. Questa vicenda mi ha fatto scoprire il consenso, la vicinanza e la solidarietà che mi circonda costantemente. La mia difficile esperienza politica e la lotta conto la campagna diffamatoria, continuando a sostenere i nostri portavoce, mi hanno dato forza, slancio e determinazione, restituendo agli altri un’immagine di me coerente e degna di fiducia e stima politica.

    Oltre ad occuparmi di politica, sono appassionata di arte e in particolare di pittura.

    In campo artistico ho realizzato molte opere pittoriche con la tecnica acrilica su supporti vari, principalmente opero con materiali poveri e oggetti di uso quotidiano a cui poter restituire nuova vita.

    Il linguaggio prediletto è quello del surrealismo pop “lowbrow” con riferimenti all’arte concettuale e al mondo del fumetto. Il disegno pittorico è la mia doppia vita, uscire dagli schemi rigidi imposti dalle regole scientifiche della statica. È così che anche l’impossibile si materializza.

    Il processo creativo spesso è alla base delle mie intuizioni che hanno avuto ripercussioni anche nella mia esperienza amministrativa, durante il mio mandato da assessore, per esempio, insieme all’Associazione Pandora, ho promosso un’iniziativa denominata FESTIWALL, un festival di writers di fama internazionale provenienti da tutte le parti del mondo che hanno realizzato ben 16 muri nella mia città. Lo scopo della manifestazione è quello di valorizzare le periferie, l’aggregazione sociale, gli spazi in disuso, il bene comune.

    Il linguaggio artistico è quello che mi appartiene maggiormente, oltre alla grande potenzialità espressiva, è universale e genera emozioni. Oltre all’arte sono appassionata di cinema, musica, sport e non per ultimo di cucina soprattutto se siciliana.

  • Il tuo nome (richiesto)

    Cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    captcha