Author Livio Lombardo

I Grilli dello Stretto chiedono chiarimenti alla Giunta Accorinti circa la gestione del bando e l’assegnazione effettuata dell’ex istituto Marino di Mortelle. La struttura è stata donata al Comune di Messina per la realizzazione di attività socio-assistenziali rivolte ai giovani e il Sindaco ha sollecitato le associazioni a partecipare al bando con proposte progettuali. Alcune di queste sono state convocate al Dipartimento Patrimonio e Demanio e avrebbero trovato un accordo per la possibilità di usufruire dei locali del suddetto Istituto per creare una vera cittadella Sociale che avrebbe visto il realizzarsi di attività socio-assistenziali e che avrebbero coinvolto tra l’altro…

I deputati Cinquestelle Mannino e Trizzino: “Solo questo strumento consente di valutare il reale impatto ambientale delle strutture”. Scattano due interrogazioni M5S alla Camera e all’Ars: “Si blocchi tutto in attesa dell’approvazione del piano di utilizzazione del demanio” Un nuova nuova concessione per l’ennesimo stabilimento balneare a Isola delle Femmine potrebbe avere il via libera dalla Regione in assenza del piano di utilizzazione del demanio marittimo. L’Assessorato regionale al Territorio e all’Ambiente sta infatti esaminando una richiesta di concessione demaniale marittima per la realizzazione di uno lido in località Punta del Passaggio in un’area di circa 1600 metri quadri, che…

Le novità del testo Cinquestelle: Modifiche al termine per l’espressione del parere da parte della Commissione nei casi d’urgenza. Basta alle nomine effettuate durante la campagna elettorale. Ulteriore modifica, il testo prevede che per l’espressione del parere contrario sarà sufficiente la maggioranza assoluta dei componenti della Commissione. Infine, si introduce una norma specifica riguardante le nomine di dipendenti regionali, attualmente non sottoposte al parere dei parlamentari ma effettuate direttamente dal governo. “Una legge che si evolve dopo quasi 40 anni. Finalmente l’Ars approva una misura che tende a riequilibrare i rapporti tra governo e parlamentari. Da questo momento sarà più…

Dopo 7 mesi di grande impegno e presenza assidua sul territorio (come sempre, dal 2011 ad oggi), Giovedì 19 Giugno alle ore 10.30, presenteremo la petizione “Trasparenza nelle commissioni” all’ufficio protocollo del nostro comune. Siete tutti invitati a partecipare , ci vediamo tutti al palazzo municipale in Via Parco del Sole. Mettiamoci il cuore e la faccia!

Il Meetup di Giardini Naxos mette online le sedute del consiglio comunale effettuate gratuitamente dai propri attivisti. Tutte le riprese sono disponibili nel canale YouTube “M5S Giardini Naxos”. Già il mese scorso il Meetup di Giardini si presentava, dopo aver effettuato regolare comunicazione, in consiglio comunale con la telecamera per poter riprendere la seduta ed effettuava un volantinaggio per informare i cittadini della situazione. Azione decisa per il fatto che non ricevevano alcuna risposta alle richieste. Adesso finalmente il presidente del consiglio Dott. Mario Amoroso ha,deciso di autorizzare le videoriprese e nel frattempo la maggioranza si è convinta ad iniziare…

Consiglio comunale del 6 giugno 2014. Vergogna! E’ stato uno spettacolo pietoso, un consiglio comunale a dir poco surreale che offende le intelligenze di tutti i cittadini di Canicattì. Da tempo noi di Canicattì in MoVimento siamo presenti come spettatori ai vari consigli comunali ed ogni volta non facciamo altro che constatare amaramente che siamo in presenza di dilettanti allo sbaraglio, senza capacità politica, privi della più elementare visione del futuro e di quell’amore e di quell’attaccamento che un politico dovrebbe avere per la sua città. Ma nella serata del 6 giugno si è toccato il fondo, è stata l’apoteosi…

Il Meetup Barcellona Pozzo di Gotto comunica che oggi 7 giugno 2014, con inizio alle ore 17:30 presso la sala convegni di Villa Oasi in Piazza S. Sebastiano, promosso in collaborazione con Slow Food Valdemone, si terrà l’incontro dibattito sul tema “2014: anno europeo contro lo spreco alimentare”. In occasione dell’evento, l’amministrazione comunale di Barcellona Pozzo di Gotto sottoscriverà la “carta per la costituzione di una rete di enti territoriali a spreco zero”. Hanno preannunciato la loro presenza i portavoce del M5S Alessio Villarosa, Francesco D’Uva e Valentina Zafarana.

Sabato 7 Giugno, come deciso nell’ultima riunione pubblica si concluderà la raccolta firme per la petizione “Trasparenza nelle commissioni”. Sarà possibile firmare le ultime griglie sotto il nostro gazebo che troverete la mattina in via Fonte Maimonide (di fronte il mercato fieristico) dalle ore 10 alle ore 12 . Inoltre ne approfitteremo per confrontarci e discutere del lavoro svolto dal MoVimento 5 Stella a livello Parlamentare, Regionale e Comunale. Non mancate… mettiamoci il cuore e la faccia!

“L’ennesimo regalo ai petrolieri. Crocetta punta al passato e uccide il futuro della Sicilia. Vogliamo vedere questo vergognoso accordo in Aula ed in commissione”. Il Movimento 5 stelle all’Ars è durissimo contro il protocollo di intesa tra Regione Assomineraria ed Enimed che dà il via libera a nuove trivellazioni on shore ed off shore in Sicilia. “E’ l’ennesima retromarcia di Crocetta – affermano i deputati – un atteggiamento, cui, purtroppo, stiamo facendo il callo. Lo scorso anno il presidente aveva preso l’impegno a contrastare le trivelle, salvo poi smentirsi clamorosamente dopo, con il tentativo di generosi regali ai petrolieri, sotto…

206 perai senza stipendio e con un futuro tutt’altro che certo, una società (Onda energia) che rischia di dovere abbandonare e un adeguamento tariffario avvolto nel mistero. Cerca di dare risposte a numerosi quesiti l’interrogazione presentata all’Ars dal gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle. L’atto, prima firmataria Valentina Palmeri, mira fare luce sul dopo Aps, la fase che vedrebbe la gestione del sevizio idrico in 52 comuni del Palermitano da parte di Onda Energia, a cui è stato temporaneamente affidato il servizio tramite gara pubblica. (L’Ato idrico, a sua volta, aveva affittato il ramo d’azienda di Aps per quattro mesi…

Semaforo verde ieri alla Camera dei deputati ad otto mozioni in discussione che si sono trasformate in un atto congiunto di tutte le forze politiche, approvato all’unanimità per dire no allo spreco alimentare. I numeri del cibo sprecato in Italia sono da brividi: nonostante la crisi, circa 150 kg di alimenti vengono buttati a testa ogni anno dagli italiani, per un dispendio economico di 454 euro. E in Sicilia non va meglio, anzi. Dati recenti relativi alla campagna Every one – Save the children raccontano di un’isola in cui una famiglia su tre butta cibo ogni settimana, per un valore…

I deputati del Movimento 5 Stelle all’Ars chiedono al neo assessore delle infrastrutture e della mobilità lo stop dello strumento bocciato sonoramente da uno studio del Cetri-Tires. “Questo nelle more del suo aggiornamento”. Per fermarlo i parlamentari avevano pure presentato una mozione all’Ars a gennaio. Il Movimento 5 stelle torna alla carica per la sospensione del prezzario della Regione siciliana, relativamente al capitolo del settore fotovoltaico. I deputati del gruppo parlamentare Cinquestelle all’Ars chiedono al nuovo assessore delle Infrastrutture e della mobilità, Domenico Torrisi, di fermare “uno strumento che risulta nettamente fuori mercato”, come dimostra uno studio del Cetri-Tires. “Nei mesi…

Con interesse ed apprezzamento, abbiamo appreso nelle scorse settimane della nuova iniziativa da parte dell’amministrazione comunale, volta a limitare le sanzioni ai cittadini che parcheggiano la propria automobile negli stalli di colore blu, non rispettando gli orari di sosta. Il provvedimento riguarderà solo i casi in cui il trasgressore, pur avendo acquistato il tagliando, si trovi ad oltrepassare l’orario previsto dal tagliando stesso. Secondo la delibera approvata dalla giunta, i trasgressori troveranno, sul proprio parabrezza, un avviso di pagamento che li inviterà a recarsi entro 48 ore presso il comando di Polizia Municipale, per presentare il corrispettivo (in tagliando), che…

Decoro Urbano. Ne parliamo da parecchi mesi. Era l’8 dicembre 2013 quando, noi del Meetup FARE, abbiamo iniziato a proporlo al comune di Siracusa. Si tratta di aderire ad una piattaforma web, totalmente gratuita per il comune e per i cittadini. Il cittadino, con l’ausilio del suo cellulare, smartphone o tablet, scatta una foto al “problema” e la invia al comune, il quale provvede al ripristino del “Decoro Urbano”. Si tratta di un modo per “invogliare” ed “educare” i cittadini a mantenere pulita e vivibile la nostra città. Attendiamo ancora. Davvero continuiamo a non capire, come mai son passati tutti…

Vorremmo esplicitare la nostra posizione nei confronti del secondo turno di consultazione che gli elettori Monrealesi si accingono ad affrontare. Non facciamo alleanze, continueremo ad esser alleati dei cittadini sostenendo le iniziative ed i provvedimenti che in consiglio comunale andranno in questa direzione, a prescindere da colui che reggerà le sorti della Città di Monreale. Auspichiamo che tutti gli elettori Monrealesi continuino ad operare secondo propria coscienza, senza subire pressioni, promesse di scambio o qualunque altra influenza negativa. Cari concittadini, continueremo ad esser parte di voi ed al fianco di tutti voi.

Tutti pronti per la riforma della legislazione sui parchi e riserve siciliani. Si terrà mercoledì 4 giugno l’audizione in IV Commissione Ambiente e Territorio, per discutere dei diversi Disegni di legge presentati. Parteciperanno gli stessi firmatari dei Ddl, le associazioni ambientali, i presidenti dei parchi e i soggetti che vivono queste importanti realtà. Tra questi: il presidente di Legambiente Sicilia Domenico Fontana; il presidente del WWF Sicilia Angela Guardo; il presidente della LIPU Sicilia Nino Provenza; il presidente Italia Nostra Sicilia, Leandro Janni; il presidente Fare Ambiente Sicilia, Nicolò Nicolosi; il presidente del Comitato per il parco dei Peloritani, dott.…

Desideriamo commentare con una nota politica il risultato delle recenti elezioni europee. Questa tornata elettorale ha confermato che il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica di Paternò. Dopo aver letto le note del sindaco e di alcuni consiglieri di maggioranza, oltre a congratularci con loro per lo storico risultato politico ottenuto dal loro partito, con tutta l’umiltà possibile vogliamo fa notare che il risultato ottenuto dal PD nel nostro comune è molto più basso della media nazionale e regionale, segno che, evidentemente, qualcosa in questo comune, non sta funzionando e che i cittadini paternesi hanno premiato l’attivismo fatto…

“Dimissioni”. Il gruppo parlamentare del Movimento 5 stelle all’Ars ha chiesto ufficialmente ad Ardizzone di farsi da parte dopo che questi ieri “ha scritto una delle pagine più tristi della storia dell’Assemblea regionale”. I parlamentari M5S hanno avanzato la richiesta davanti a taccuini e microfoni dei giornalisti, convocati oggi per una confenreza stampa, dopo la seduta d’aula di ieri, in cui Ardizzone ha attaccato pesantemente l’ex capogruppo M5S, Giancarlo Cancelleri, sull’emendamento M5S antivitalizi, che mirava a sospendere le erogazioni dell’Ars a coloro che sono stati condannati per reati legati alla mafia. “Ardizzone – ha detto il capogruppo Francesco Cappello –…

In queste ultime ore il commento principale che mi è stato fatto, riguardo il risultato elettorale del M5S, è quasi sempre lo stesso: “forse se Grillo avesse detto qualche vaffa in meno…” In effetti avete ragione. Non importa se in un anno abbiamo mantenuto tutte le promesse; non importa che abbiamo rifiutato i rimborsi elettorali, come era stato deciso dagli italiani tramite referendum; non importa aver rinunciato a parte del proprio stipendio ed aver avviato un fondo per il microcredito alle Pmi sia in Sicilia che a Roma; non importa aver portato avanti battaglie come la lotta all’acquisto degli F35…

La deputata Cinquestelle Valentina Zafarana: “Tutto in questo governo avviene nella penombra. Non è stato definito alcun criterio di selezione per l’assegnazione” Dopo aver denunciato la delibera fantasma ostentata dal presidente Crocetta sull’assegnazione di 336 Asu alla disponibilità dell’assessorato ai Beni culturali, citata peraltro anche nel protocollo d’intesa, il Movimento cinque stelle all’Ars oggi accusa la totale assenza di trasparenza nelle procedure. “Non è chiaro perché siano stati individuati 336 Asu e non, ad esempio, cinquecento o cento; quando nemmeno i beni culturali hanno mai esplicitato formalmente l’esigenza di avere nuovo personale. Non è stato definito alcun criterio di selezione…

1 2 3 4 13