Author Livio Lombardo

Da notizie di stampa l’emergenza idrica, dopo circa quattro mesi, sembrerebbe conclusa per merito del biossido di cloro. Certamente sarà stato accertato che le quantità di tale prodotto chimico, disinquinante, non avrà ricadute negative sulla saluta dei cittadini che, ancora, si fideranno e vorranno bere l’acqua dai propri rubinetti e, quindi, si evidenzia che, con tale miracoloso intervento, si è combattuto l’effetto, lasciando inalterata la causa dell’inquinamento e dei suoi effetti nefasti sull’ambiente di una della cave più belle del nostro territorio. Il tutto si è, comunque, ritorto a danno dei cittadini costretti a ricorrere al servizio delle autobotti private…

Terreni requisiti a cifre irrisorie per la costruzione di alloggi destinati ai meno abbienti che invece finiscono per ospitare appartamenti acquistati da professionisti. Il Movimento Cinque Stelle ha richiesto le carte all’assessorato regionale al Territorio e Ambiente per dirottare quelle sospette alla Procura. Villette residenziali al posto della case popolari e pioggia di ricorsi al Tar. Sull’edilizia per i meno abbienti a Gela è guerra di carte bollate e il Movimento Cinque Stelle accende i riflettori “per vedere chiaro in una situazione che presenta parecchi lati oscuri”, e intanto preannuncia segnalazioni alla Procura. Tantissimi terreni espropriati o acquistati per somme…

Nessuna retromarcia sui rimborsi elettorali. I deputati del M5S all’Ars sono fermissimi sulle loro determinazioni preelettorali e non intendono discostarsi un millimetro da esse. Per questo tengono a smentire categoricamente quanto pubblicato oggi da Repubblica Palermo, con un titolo sicuramente fuorviante “Il dietrofront dei grillini sui rimborsi”, accompagnato – nella versione on line – da una foto certamente depistante (quella relativa ai rimborsi elettorali), che rischia di confondere notevolmente le idee al cittadino. Resta infatti fermissimo il rifiuto dei deputati all’Ars dei rimborsi elettorali (finora mai effettuato da nessun altro partito), alle varie indennità di carica (quasi 7.000 euro al…

La Redazione di sicilia5stelle.it ha il piacere di annunciarvi la nascita di una nuova sezione del sito. Questa sezione, che abbiamo voluto chiamare “Qualcosa in Comune”, permetterà di dare ai gruppi la possibilità di pubblicare notizie e comunicati locali (o del territorio). Il nostro intento è quello di stabilire un chiaro collegamento con la base del MoVimento, per dare “sfogo” nel sito regionale alle voci più lontane e meno ascoltate. Siamo sicuri che questa opportunità arricchirà il M5S siciliano, alimentando la già attiva rete di comunicazione e di informazione tra la base degli attivisti, i cittadini e i nostri portavoce…

Il 2012 oramai concluso ha portato alla luce una vicenda giudiziaria che ha visto all’interno degli uffici comunali una commissione di inchiesta ministeriale, le cui risultanze si sono palesate con lo sciogliemento del comune per infiltrazioni mafiose il 7 marzo 2013. L’inchiesta è nata da un’indagine della DDA di Catania e vede come protagonisti diversi membri riconducibili alla criminalità organizzata locale, oltre a diversi membri della passata giunta comunale; compreso l’ex sindaco, un ex assessore e un consigliere comunale e 2 ex deputati regionali. I reati commessi, così come ha riportato dalla stampa e come si evince dalle motivazioni del decreto ministeriale di scioglimento,…

“Il Commissario dello Stato ha fatto giustizia di tanti soprusi contentuti nella tabella H” . Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars accoglie con soddisfazione la bocciatura dell’ “elenco della vergogna, partorito dagli interessi di tanti padrini, più che dalle reali esigenze e dei meriti delle associazioni sovvenzionate”. I deputati del Movimento, però, ammoniscono a “non gettare via il bambino assieme all’acqua sporca”: “Si salvino gli enti meritori che erano presenti dentro quella tebella, che svolgono vere e valide opere sociali e culturali e che potrebbero essere danneggiati dallo stop dei contributi”. Per questo i parlamentari del Movimento chiedono…

“Il costo della Corruzione. Dallo smaltimento dei beni comuni ai reati nelle pubbliche amministrazioni”. E’ questo il titolo della conferenza-dibattito che si terrà lunedì 6 maggio alle 16 nella sala Gialla di Palazzo dei Normanni. L’incontro mira a diventare un osservatorio permanente e a produrre nel tempo modifiche normative che riescano anche a trovare diritto di cittadinanza all’interno del codice civile. Alla kermesse, introdotta dal regista e drammaturgo Angelo Sicilia, parteciperanno i deputati del gruppo M5S all’Ars, Giancarlo Cancelleri, Valentina Palmeri e Giampiero Trizzino, Vittorio Greco per “Addio Pizzo”, il presidente del Cetri, Angelo Consoli, e il giornalista Enrico Casalini.

Il presidente della commissione Ambiente stupito dalle decisioni di Roma, prepara le contromosse. “Questa è contraddizione in termini: il Governo nazionale, prima distende la mano alle istanze dei siciliani, poi sferra un pugno proponendo ricorso avverso la revoca del MUOS. Revoca chiesta a gran voce da tutto il popolo siciliano, approvata all’unanimità dai suoi 90 deputati e recepita dal suo Governatore. Apprendo con amarezza del ricorso già depositato al tar di Palermo. Si tratta del nr. 808 la cui prima udienza sarà celebrata fra pochi giorni. Questo è l’ennesimo colpo di una battaglia che sembra infinita. Una cosa è certa: ora…

“Sulla ex tabella H nessun intento di finanziamenti a pioggia, ma il varo di criteri oggettivi che spazzino via la vecchia logica dei contributi diretti agli Enti, che l’ha sempre fatta da padrona in questo settore”. Il Movimento 5 Stelle all’Ars tiene a puntualizzare la sua posizione sulla ex tabella H. “E’ vero – dice il deputato Claudia La Rocca – che abbiamo presentato un emendamento che aumenta i contributi, riportandoli ai livelli totali – peraltro diminuiti costantemente negli ultimi anni – dello scorso anno, ma solo a fronte di rigorosi criteri oggettivi che puntano a scongiurare il pericolo di…

L’atto parlamentare mira a conoscere e a stoppare l’operazione avviata da Crocetta che potrebbe fare sorgere nuovi impianti petroliferi in una zona già martoriata a livello ambientale. I parlamentari del Movimento Cinque Stelle all’Ars prendono una netta posizione contro nuovi impianti estrattivi che potrebbero derivare dagli incontri fatti in questi giorni dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, con gli imprenditori russi della Lukoil. Per questo i deputati 5 Stelle hanno presentato una interrogazione – prima firmataria Angela Foti – per conoscere tutti i tutti i dettagli dell’incontro avvenuto con la delegazione di imprenditori russi e – soprattutto – per sapere dal Presidente della Regione e dagli…

Trovati 110 milioni in bilancio per garantire un reddito a oltre 20 mila persone. Approvato in Commissione l’emendamento che rimpolpa il fondo prestiti alle aziende Il gruppo parlamentare del Movimento 5 stelle all’Ars prova a dare una spallata alla crisi con il finanziamento del reddito di dignità e con nuove risorse per il Fondo per il microcredito. I deputati 5 stelle hanno trovato tra le pieghe del bilancio quasi 110 milioni di euro che potrebbero consentire a oltre 20 mila disoccupati, precari e inoccupati di usufruire di un reddito mensile di circa 440 euro al mese, pari all’importo dell’assegno sociale…

Mozione all’Ars del M5S per sollecitare la raccolta e la messa in funzione dell’impianto di selezione di Partanna Mondello. I deputati Cinque Stelle di Palazzo dei Normanni hanno presentato l’atto parlamentare per impegnare il governo delle Regione a promuovere azioni che ripristino la gestione ordinaria del ciclo dei rifiuti. Con la mozione i 5 stelle chiedono anche giustificazioni sull’insufficiente livello di servizio fornito dall’Amia e informazioni dettagliate sullo stato delle strutture di Bellolampo, nonché sui tempi di realizzazione ed attivazione della sesta vasca di raccolta e dell’impianto di compostaggio e di depurazione del percolato. L’atto parlamentare mira a sollecitare pure…

In Assemblea abbiamo deciso di sostenere il principio del rispetto verso l’ambiente e le persone, che è uno dei pilastri del M5S.  Per questo abbiamo stabilito delle regole anche  sul cartaceo riguardanti la quantità che andrà in  stampa. Abbiamo deciso e lavorato insieme sulla grafica, arrivando alla conclusione che non faremo i fac-simili, i così detti “santini”, per dare l’esempio di una Politica pulita e rispettosa del proprio territorio e del proprio ambiente. Vogliamo dimostrare che non sono le quantità di carta stampata che stabiliscono il consenso degli elettori. Noi non vogliamo sporcare le nostre strade. Faremo dei bigliettini da visita, con email e cellulare,…

È online il nuovo numero del giornale Cittadini5StaARS, che racconta la parte più importante del lavoro svolto a marzo dai deputati5Stelle a Palazzo dei Normanni. I fatti li promuovono ampiamente e anche i giornali hanno riconosciuto la bontà del loro operato. Di seguito l’editoriale in apertura del numero. Populisti, inadeguati, impreparati. Il repertorio di aggettivi accostati ai parlamentari 5 Stelle è praticamente sterminato. Soprattutto, lo era, prima del loro ingresso a palazzo dei Normanni. Gli avvenimenti, però, stanno smentendo tutti, gli aggettivi stanno perdendo colore, l’esercito dei detrattori sta perdendo soldati. In appena quattro mesi di legislatura i 15 di…

La denuncia nel corso di un’audizione congiunta delle Commissioni Bilancio e Sanità dell’Ars. M5S: “Partano subito le attività ispettive” I costi delle analisi cliniche nelle strutture pubbliche costerebbero 4 volte in più rispetto alle strutture private convenzionate. E’ quanto hanno denunciato oggi alcuni rappresentanti del coordinamento della specialistica convenzionata esterna nel corso di un’audizione congiunta tenuta dalle Commissioni Bilancio e Sanità dell’Ars. “Se i fatti fossero come sono stati esposti – afferma il deputato M5S Claudia La Rocca – sarebbe una gravissima anomalia. Occorre subito verificare e individuare le eventuali responsabilità di quello che potrebbe prefigurarsi come un grave danno erariale”. Il Movimento Cinque Stelle chiede…

Ciao a tutti! Scrivo queste righe per informarvi che presto lascerò il ruolo di deputato all’Assemblea Regionale Siciliana. Il mio posto verrà occupato dal primo candidato non eletto, Sergio Tancredi. Ho conosciuto Sergio durante la campagna elettorale per le elezioni regionali prima e per quelle nazionali dopo. Sergio ha tutta la mia stima e, da semplice cittadino quale ritornerò a essere, sono molto contento di averlo come portavoce. Apprezzo Sergio perché lo vedo molto consapevole della situazione socio-politica sia della regione che del paese; lo vedo anche molto determinato e “agguerrito”. Per questo ritengo che sarà un ottimo deputato regionale e un eccellente…

E’ quanto previsto da un ddl del gruppo M5S all’Ars. La data scelta è il primo sabato del mese di maggio, giorno feriale prossimo a quello della strage di Portella della Ginestra. In programma pure un forum permanente ed un museo. Il primo sabato di maggio di ogni anno potrebbe essere dedicato al ricordo delle vittime siciliane della mafia. Lo prevede un disegno di legge presentato dal gruppo parlamentare all’Ars del Movimento cinque Stelle che mira combattere il fenomeno della criminalità organizzata e mafiosa, anche, e sopratutto, con la coscienza e con la conoscenza. In occasione di questa giornata verranno organizzati, soprattutto…

Proroga del punto nascite di Corleone. Presentata interrogazione all’ARS. L’atto parlamentare, primo firmatario Giorgio Ciaccio, mira a sapere dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, e dall’assessore regionale per la Salute, Lucia Borsellino, se ritengono opportuno intraprendere ogni iniziativa atta a riconsiderare il presidio ospedaliero di Corleone tra le strutture a caratteristiche montana e/o disagiate o con notevole distanza dalle strutture di riferimento ostetrico-ginecologiche più vicine. “Le distanze minime con Palermo e Partinico – dice Ciaccio – oscillano tra i 42 e i 57 chilometri, una enormità per le donne in gravidanza o in procinto di partorire, specie se si pensa…

Un tavolo tecnico per la semplificazione delle pratiche burocratiche del settore agricolo. È il risultato di un incontro tra rappresentati dell’Assessorato all’Agricoltura e di Confagricoltura, promosso dal deputato del gruppo parlamentare del Movimento Cinque Stelle, Gianina Ciancio. Erano presenti la dottoressa Rosaria Barresi, dirigente generale del dipartimento interventi strutturali dell’assessorato Agricoltura, il dottor Saro Romeo, vice presidente regionale dell’Agriturist, e il dottor Corrado Vigo, tecnico agronomo. “La partecipazione diretta dei cittadini al funzionamento delle istituzioni – afferma Gianina Ciancio – è fondamentale. Solo la gente che vive quotidianamente questo tipo di problemi, gli agricoltori e le associazioni di categoria possono…

“Si costituisca subito la commissione Antimafia” “Siamo vicini al pm Nino Di Matteo e alla magistratura tutta per l’ennesimo atto che dimostra, ove ce ne fosse bisogno, che il fenomeno mafioso non è per nulla sconfitto e che tutti gli sforzi e le iniziative antimafia dovranno essere sempre ai primi posti dell’iniziativa politica e della società civile”. I deputati del Movimento Cinque stelle all’Ars esprimono solidarietà al magistrato in prima linea nella lotta alla mafia e suonano la sveglia alla politica affinché si muova senza attendere la sollecitazione di fatti incresciosi. “Si costituisca immediatamente – dicono i deputati M5S -…

1 9 10 11 12 13