Antonio De Luca

 Portavoce all'A.R.S.

Componente Commissione VI - Salute, Servizi Sociali e Sanitari
Componente Commissione Commissione d'inchiesta e vigilanza sul fenomeno della mafia e della corruzione in Sicilia

Nato a Messina il 23-12-1979

  • Membro, dal 1991 al 2000, dell’A.G.E.S.C.I. (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani).

    La mia prima esperienza di attivista è stata certamente quella degli Scout. Sii preparato (motto degli esploratori), Servire (motto dei rover).

    Durante il mio periodo Rover ho svolto il mio servizio assistendo una bambina cerebrolesa che era sottoposta a un programma riabilitativo molto duro che prevedeva il continuo ed incessante svolgimento di esercizi fisici che, secondo un protocollo sperimentale americano, doveva servire a creare dei “ponti comunicativi” tra alcune aree sane ed inutilizzate del cervello, in modo da sopperire a quelle lese, per consentire una progressiva riabilitazione soprattutto fisica (linguaggio, capacità visiva, coordinamento motorio), ma anche mentale. Terminato il periodo di servizio assegnatomi (qualche mese) ho proseguito volontariamente il servizio, continuando a prestare assistenza gratuita per quasi 2 anni (sino all’iscrizione all’università) perché effettivamente la bambina un po’ era migliorata e la cosa mi dava parecchia soddisfazione.

    Altra esperienza particolarmente toccante fu quella di assistenza ai malati psichici prestata all’interno della struttura sanitaria Mandalari. Lì dentro ho capito chi sono veramente gli “ultimi” che non dobbiamo lasciare indietro. Essendo membro Agesci ero anche inserito nelle liste della Protezione Civile e venivo chiamato all’occorrenza, tra cui esercitazioni di evacuazione di grandi porzioni cittadine (in particolare mi occupai di eseguire l’evacuazione di una scuola sita nella ZIR di Messina).

    Fondatore e Vice Presidente dell’Associazione Culturale “Virgilio” (attualmente inattiva).

    Tra le tante attività svolte:

    Incontri tematici su energie rinnovabili, riforme universitarie, promozione dei prodotti siciliani e del consumo a km zero, storia e cultura di Messina e della Sicilia);

    Collaborazioni nei progetti di clown terapy;

    Organizzazione di eventi musicali, culturali, sportivi e ludici;

    Campagne informative condotte all’interno dei locali serali e notturni, con la partecipazione del Prof. di Farmacologia sul pericolo di intossicazione da alcol causato dall’ingestione di alcolici mescolati con gli energy drink; Organizzazione dell’unica grande manifestazione cittadina atta a ricordare il centenario del Terremoto del 1908 denominata “Cento fiaccole, cento anni dopo”.

    La manifestazione si svolse a Forte Ogliastri con la partecipazione di numerosi esperti e autori che coinvolsero, anche grazie alle mostre fotografiche e ai filmati raccolti, oltre un migliaio di cittadini. Durò un’intera giornata, registrò la partecipazione di centinaia di persone e si concluse con una fiaccolata notturna composta da 100 fiaccole (una per ogni anno trascorso). La manifestazione pur avendo ottenuto il Patrocinio degli Enti Locali fu interamente finanziata con risorse interne all’Associazione che, nonostante la delibera favorevole, rinunciò al finanziamento concessogli dalla Provincia Regionale di Messina;

    Interventi a sostegno delle popolazioni alluvionate sia mediante l’invio di risorse umane nelle strutture ospitanti gli sfollati che mediante l’organizzazione di eventi per la raccolta fondi;

    Organizzazione di eventi atti a celebrare il ventennale della caduta del muro di Berlino e integrale devoluzione degli introiti ad un’associazione costituita dalle popolazioni alluvionati del 2009;

    Nel 2008 l’Associazione, forte delle tante azioni espletate sul territorio, deliberò di partecipare alle Elezioni Universitarie, che si conclusero con una grande vittoria e con l’elezione di un Senatore Accademico e di decine di consiglieri di facoltà.

    L’Associazione Virgilio, nonostante fosse rappresentata anche all’interno della Consulta degli Studenti da ben 3 Consiglieri, non ha mai percepito alcun finanziamento né da tale organo, né dall’Ateneo, né da alcun Ente Locale. Il Senatore Accademico dell’Associazione Virgilio, tra le tante cose, si fece promotore di una riformulazione degli scaglioni in base ai quali si calcolava il conguaglio delle tasse universitarie.

    Grazie alla riforma da noi operata si passò da 3 soglie di reddito a circa 10/11 soglie, consentendo così una più equa ripartizione delle tasse universitaria a sostegno delle famiglie più indigenti.

    A titolo personale.

    I

    nterventi in favore dei lavoratori della Birra Messina ai tempi mediante:

    Partecipazione ai presidi presso lo stabilimento.

    Raccolta di oltre 400 firme a sostegno della questione

    Partecipazione con intervento sul palco alla manifestazione che dallo stabilimento si concluse a piazza Cairoli.

    Redazione di un lettera-appello dei lavoratori e consegna della stessa al Presidente del Senato Marini in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico.

    Terminata l’esperienza della Virgilio, per diversi anni, anche per l’assoluta assenza di stimoli esterni, mi dedicai esclusivamente alla pratica forense e al consolidamento della mia posizione professionale.

    L’impegno profuso mi portò abbastanza rapidamente a divenire titolare di uno studio legale.

    Nel 2012 il Movimento 5 Stelle ha fatto rinascere in me il desiderio e la convinzione di impegnarmi per un progetto comune.

    La frequentazione del Meetup Grilli dello Stretto e dei suoi attivisti mi hanno fatto comprendere che esisteva un pezzo di strada che un buon cittadino non poteva rifiutarsi di percorrere. Un pezzo di strada da mantenere però pulito ed efficiente, perché in politica il modo in cui affronti il percorso è importante quanto la destinazione che intendi raggiungere.

    Tra le principali battaglie intraprese in questi anni con il Meetup e con M5S ricordo in particolare: - la partecipazione allo studio e alla scritturazione di diversi atti parlamentari (soprattutto all’ars) in materia di demanio marittimo e di competenze dell’autorità portuale, difesa delle prerogative regionali abdicate con la dismissione dell’Ente Autonomo Portuale di Messina con l’organizzazione e la partecipazione attiva a diversi dibattiti cittadini sul tema; - l’adesione e partecipazione alla piattaforma MARE NEGATO a tutela del fronte mare messinese, occupato e svilito da cancelli, muri e degrado anche in contestazione delle posizioni assunte dall’Autorità Portuale messinese – piattaforma poi abbandonata dal meetup e quindi dal sottoscritto per via delle posizioni di alcuni promotori ritenute troppo accondiscendenti rispetto alle scelte dell’amministrazione comunale; - la difesa strenua dei diritti della cittadinanza in merito alla titolarità delle aree fieristiche; - l’organizzazione e la pianificazione insieme ad altri componenti del meetup dell’evento celebrativo dei 10 anni dalla fondazione del Meetup (cui parteciparono Di Maio, Corrao, Cancelleri e diversi altri portavoce nazionali e regionali) cui, oltre alla componente festosa, vennero effettuati sopralluoghi insieme a numerosi portavoce nazionali e regionali sulle navi traghetto, incontri con i lavoratori, sopralluogo al distaccamento dei VV.FF. Messina Nord e ascolto delle istanze, incontro in materia ambientale con esperta del settore; - partecipazione e collaborazione anche con i portavoce a diverse attività territoriali e volte a tutelare e rendere effettivo il diritto alla continuità territoriale; - Seppur non proposi la mia candidatura, venni designato Assessore alle Politiche Sociali durante le amministrative 2013 di Messina. In questa occasione, le innumerevoli occasioni di confronto gli operatori, con gli utenti e con le rappresentanze sindacali, mi hanno consentito di acquisire competenze in merito alla gestione dei bandi comunali e al funzionamento della macchina amministrativa; - Ho partecipato all’organizzazione o semplicemente partecipato a quasi tutti gli eventi territoriali, banchetti e convegni compresi, organizzati sul territorio messinese dal Meetup Grilli dello Stretto, nonché alle attività di pulizia spiagge o territoriali, nonché alla logistica di tutti gli eventi ospitanti i Portavoce del M5S; - Attualmente faccio parte dei gruppi di lavoro “Urbanistica, Trasporti e Mobilità Sostenibile”, “Sport”, “No hotspot” ed “Eventi” del Meetup e presto il mio impegno per diffondere i principi del M5S nei 6 quartieri messinesi; - Faccio parte dello “Scudo della rete” del M5S

  • Il tuo nome (richiesto)

    Cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    captcha