Ex palazzo delle poste di Catania, M5S: “Si verifichi la correttezza delle procedure. Non perdiamo l’occasione di realizzare un parco sul mare”

Presentata un’interrogazione all’Ars dalla deputata Gianina Ciancio

“Impegnarsi per la realizzazione di un parco urbano sull’intera estensione del terreno ubicato lungo il waterfront di viale Africa”, così come richiesto da diverse realtà politiche e sociali cittadine”.

È questo il cuore di una interrogazione presentata dal M5S all’Ars (prima firmataria Gianina Ciancio) e indirizzata al presidente della Regione. Musumeci, e all’assessore regionale delle Infrastrutture, Falcone. 

Alla base dell’interrogazione, la realizzazione della cittadella giudiziaria in luogo dell’ex palazzo delle poste in un’area che secondo il piano regolatore è destinata ad altro. Nell’atto parlamentare, infatti, gli interroganti chiedono al governo regionale in primo luogo “se non ritiene opportuno, preliminarmente, un passaggio del progetto dal Consiglio comunale per la necessaria variante del piano regolatore generale, atteso che dagli allegati agli strumenti urbanistici si evince chiaramente una destinazione differente da quella che si vuole imprimere alla zona dell’ex palazzo delle poste”, in secondo luogo “che si valuti la proposta di realizzazione di un parco urbano, spostando la cittadella altrove”, così come richiesto anche con un odg presentato al palazzo degli Elefanti dal gruppo consiliare del M5S.

“Fin da subito – afferma Ciancio – la questione del palazzo delle poste ci è sembrata un’occasione persa per recuperare il rapporto della città col mare. Non bastava la playa, quasi interamente recintata, non bastava il porto inaccessibile a pedoni e ciclisti. Anche lì dove si è finalmente liberata una porzione importante di waterfront, si è optato per una nuova cementificazione”.

“Sia chiaro – conclude Ciancio – non siamo contro la realizzazione della cittadella giudiziaria, ma contro la sua allocazione in quell’area, visto che di luoghi alternativi ne abbiamo individuati diversi e altrettanto validi. Se solo ci fosse la volontà di valutare altre proposte, rispondendo alla legittima e sempre più consapevole richiesta di spazi verdi in centro città, saremmo felici di dare il nostro contributo”.


Leave A Reply