Aci Castello, nessuna traccia del bilancio preventivo 2016. Foti (M5S):  “Il Comune candidato a cadere sotto la scure della nuova legge?”

0

La deputata Foti: “La recente normativa regionale prevede lo scioglimento dei consigli comunali e la stessa decadenza dei sindaci, l’assessore Lantieri faccia chiarezza”. Il consigliere Bonaccorso: “Hanno reso inutile la presenza del consiglio comunale”.

“Il bilancio da approvare nel comune di Aci Castello è ancora il previsionale del 2016, anno su cui c’è ormai davvero poco da ‘prevedere’”. Lo denunciano il consigliere comunale Antonio Bonaccorso e la deputata regionale del MoVimento 5 Stelle Angela Foti. “Questi tempi sono inaccettabili, – afferma il consigliere Bonaccorso – la situazione attuale rende di fatto inutile la presenza di un consiglio comunale”.

“Il responsabile del servizio finanziario di Aci Castello, – racconta Bonaccorso – ascoltato più volte dalla commissione Bilancio, ha sempre cercato di giustificare i ritardi parlando di rallentamenti dovuti al cambio del software o ad altri ritardi dovuti alle varie aree. I cittadini intanto sono tartassati dalle tasse e, di contro, ricevono solo servizi essenziali”. “Ad Aci Castello – continua il 5Stelle – non possiamo più fare politica economica a favore dei cittadini”. Il portavoce chiede vengano presi seri provvedimenti, e contemporaneamente, l’eventualità di un cambio del responsabile del servizio finanziario.

“Sono diversi i comuni che non hanno ancora approvato i previsionali 2017, – interviene la parlamentare all’Ars Foti – ma qui ci troviamo di fronte ad una situazione davvero paradossale. Infatti, – aggiunge – nonostante il comune sia stato commissariato, di fatto nessuno di questi documenti contabili del 2016 è ancora stato esitato, il che ci fa capire con quanta approssimazione sia stato gestito l’ente locale”.

“Oggi questo argomento ritorna alla ribalta nei consigli comunali, – conclude la deputata –  vista la norma regionale che prevede lo scioglimento non solo degli stessi consigli comunali, ma anche la decadenza dei sindaci”. Foti, quindi, chiede all’assessore Lantieri di fare chiarezza: “Il Comune è candidato a cadere sotto la scure della nuova legge?”.


Share.

Leave A Reply