Presunto danno erariale al Comune di Casteldaccia, il M5S presenta esposto alla Corte dei Conti  

L’organo di revisione dice no alla proposta di bilancio 2015, adesso il M5S presenta l’esposto alla Corte dei Conti della Sicilia per presunto danno erariale al Comune di Casteldaccia. 

Il revisore unico dei conti, il dott. Angelo Benfante, esprime parere non favorevole evidenziando il ritardo nell’adozione del progetto di bilancio di previsione 2015, avvenuto con delibera n. 17 del 7 marzo, e ben oltre la chiusura dell’esercizio finanziario di riferimento, rendendo di fatto il documento di programmazione superfluo rispetto alle finalità di indirizzo e controllo della spesa e di valutazione delle risorse disponibili. Rivela, dunque, che la proposta di bilancio 2015 e le previsioni di bilancio non rispettano il principio della coerenza esterna e, in particolare, gli obiettivi programmatici disposti dalla legge per il patto di stabilità interno anno 2015.

A firmare l’esposto sono il deputato palermitano all’Ars del Movimento 5 Stelle Giorgio Ciaccio e il consigliere comunale di Casteldaccia Davide Aiello. “La Procura regionale presso la Corte dei conti della Regione Siciliana avvii un’istruttoria – affermano i due portavoce Cinquestelle – volta a stabilire se sia effettivamente sussistente e a quanto ammonti esattamente il danno erariale patito dal Comune di Casteldaccia, in relazione al mancato raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica. E quindi, eventualmente, di individuare ed esprimere un giudizio contabile nei confronti dei ritenuti responsabili”.


Leave A Reply