Felici i neo sindaci M5S di Alcamo, Favara e Porto Empedocle: “E’ una festa di liberazione. Grazie ai cittadini, ma ora subito al lavoro per ripagarli”

Il M5S stravince tutti e tre i ballottaggi siciliani con percentuali oltre al 70 per cento. Domenico Surdi, Anna Alba e Ida Carmina: “Finalmente la gente ha deciso per il cambiamento”

“Felicità, riconoscenza ai cittadini e voglia di mettersi immediatamente al lavoro per la propria gente”. Ha tratti comuni il dopo voto ad Alcamo, Favara e Porto Empedocle, le tre nuove roccaforti M5S che vanno ad aggiungersi a Grammichele (conquistata al primo turno) e agli altri 4 Comuni dove già da tempo il Movimento ha piantato la sua bandierina.
Ad Alcamo, dove si era sfiorato il colpaccio già al primo turno, il risultato era atteso, ma questo non ha annacquato la gioia degli alcamesi che si sono stretti in massa attorno al neo primo cittadino, Domenico Surdi, per mostragli tutto il proprio affetto e tutta la propria gioia.
“Siamo felici – ha detto Surdi – di questo risultato che consegna agli alcamesi la grandissima speranza di potere costruire tutti assieme una nuova città. Oggi il popolo di Alcamo, assieme a quelli di Favara, Porto Empedocle, Alcamo, Roma, Torino e di tutti i comuni vittoriosi al ballottaggio, incarna davvero la possibilità di cambiamento. Ringrazio tutti cittadini che ci hanno sostenuto, che ci stanno accanto, ben sapendo che nei loro confronti abbiamo un’ enorme responsabilità. Da domani siamo pronti a lavorare per far sì che Alcamo diventi la città che merita di essere”.

Anche a Porto Empedocle scene di giubilo dopo il responso delle urne, con caroselli festanti di auto in strada.
“È stata una festa di popolo– afferma la neo prima cittadina Ida Carmina – una sorta di festa di liberazione. Erano tutti con noi. Porto Empedocle stellata si è affrancata dalla politica clientelare, dalla partitocrazia asfissiante ed autoreferenziale per riappropriarsi del paese, per vincere la sfida della modernità e della solidarietà. Un plauso enorme va a tutti gli empedoclini che hanno accordato la fiducia al Movimento”.
“Ora subito al lavoro per la città”. Anna Alba, neo sindaco di Favara, mira a ripagare con l’impegno immediato il 71,74 per cento dei consensi che la città di Favara gli ha tributato.
“Ringrazio tutti per il meraviglioso risultato: qui c’è un solo vincitore, il popolo. Favara si è svegliata da un grosso sonno e ha deciso d cambiare. Finalmente”.


Leave A Reply