Fondi riservati e di rappresentanza di Crocetta. A quanto ammontano e come vengono spesi? M5S ha chiesto le carte alla Regione

I deputati M5S all’Ars hanno presentato in merito una richiesta di accesso agli atti al capo di gabinetto della presidenza per conoscere i dati relativi al 2013 e 2014. “Speriamo non diventi – dice Ciaccio – l’ennesimo insopportabile segreto. Ancora aspettiamo di sapere quanto abbiamo pagato per anni il segretario generale dell’Ars, Di Bella”

Fondi riservati e fondi di rappresentanza a disposizione del presidente della Regione siciliana. A quanto ammontano? E come sono stati spesi quelli relativi al 2013 e 2014? Visto che Crocetta non ha ma reso noti questi dati, il Movimento 5 stelle cercherà di procurarseli con una richiesta di accesso agli atti indirizzata al capo di gabinetto di Crocetta.

“E’ giusto – dice il capogruppo del M5S all’Ars, Giorgio Ciaccio – che i cittadini sappiano come viene speso fino all’ultimo euro dei fondi pubblici. Specie se questa spesa viene effettuata dal presidente della Regione. Il “paladino” della trasparenza e delle legalità, anzi, non dovrebbe avere bisogno di sollecitazioni per rendere pubbliche queste spese, avrebbe dovuto farlo spontaneamente. Non vorremmo – continua Ciaccio – che anche questo debba essere annoverato tra i segreti della politica. Ricordiamo, infatti, che nonostante le nostre pressioni e richieste non ci è mai stato fatto sapere quanto abbiamo pagato per anni il segretario generale dell’Ars, Di Bella. Sappiamo solo che la sua busta paga era pesantissima. Quanto pesante lo sa solo lui”.


Leave A Reply