Legge sugli appalti, M5S a Cracolici: “Quella di prima favoriva la mafia, occorreva cambiarla, pure i suoi colleghi lo hanno capito”

Il M5S all’Ars replica all’uscita del deputato Antonello Cracolici che, in sostanza ha difeso le posizioni del Consiglio de ministri, che ha impugnato la legge sugli appalti.

“Probabilmente – afferma il deputato Sergio Tancredi, primo firmatario della legge – l’attenzione dell’onorevole Cracolici non è poi così puntuale. La riforma della legge sugli appalti è una seria e concreta testimonianza che tutti i partiti insieme, di maggioranza e di opposizione, possono cambiare il sistema.

Un sistema, quello degli appalti, che regala, spesso, senza freni, linfa e risorse ai cartelli malavitosi. Occorreva mettere mani ad una legge distorta e tutti i componenti dell’Ars, compresi i colleghi di Cracolici, hanno avuto il coraggio e il buon senso di alzare la testa. Tutti tranne uno. Che oggi dimostra, ancora una volta, che la sua veneranda età politica lo ha affaticato al punto tale da non riuscire più a sollevare la schiena”.


Leave A Reply