Approvata a sala d’Ercole una mozione del M5S per il potenziamento dell’ospedale di Augusta

Ospedale di Augusta, “si” dell’Ars al potenziamento. Zito: “Una vittoria di tutta la provincia di Siracusa”.

Ospedale di Siracusa, primo passo verso il potenziamento. E’ stata approvata dall’Ars la mozione del Movimento 5 Stelle che impegna il governo a dotare l’ospedale Muscatello di reparti di neurologia ed oncologia e a mantenere un numero di posti letto idoneo al trattamento dei malati acuti (120) e una pediatria con almeno 6- 8 posti letto.

La palla passa ora al governo, ma il passaggio fatto a sala dei Normanni mette una pesante ipoteca sul risultato finale.

La mozione “salva Muscatello” – afferma il deputato 5 Stelle Stefano Zito, primo firmatario della mozione – non è una vittoria solo del territorio di Augusta, ma di tutta la provincia di Siracusa, perché consente di avere un presidio ospedaliero potenziato, senza depotenziare gli altri ospedali della provincia. La mozione ha avuto un iter lungo e travagliato, ma finalmente è stata portata a termine. Un grazie va a tutti coloro che a diverso titolo hanno dato il loro contributo per il raggiungimento del risultato, dai cittadini ai comitati, dai meetup M5S, ai medici, dall’assessore Borsellino ai politici che hanno votato la mozione”.

Alla base della Mozione 5 Stelle c’è l’esigenza di dare risposte adeguate alla sostanziosa domanda sanitaria che arriva da una zona nel cui bacino d’utenza ricadono diversi comuni e anche una base militare non dotata di una propria struttura ospedaliera. La zona, inoltre, secondo la ratio del provvedimento, non può trovarsi impreparata a fronteggiare eventuali emergenze sanitarie, che possono derivare dal suo elevato rischio sismico e dalla presenza di 17 impianti industriali a rischio.


Leave A Reply