M5S, “Sulle promozioni illegittime alla CRIAS intervenga direttamente Crocetta”

Sulla  questione Crias, intervenga Crocetta”. Il gruppo parlamentare del M5S all’ARS ha chiesto con una interrogazione l’intervento del presidente della Regione sulla vicenda delle assunzioni illegittime alla Cassa regionale per le imprese artigiane.

Da oltre tre anni la CRIAS – sottolineano i  15 deputati M5S  – ha adottato due delibere, ritenute illegittime da tutti i soggetti preposti al controllo, per ‘promuovere’ 44 dipendenti sul totale di 87 del proprio organico, che a tutt’oggi nessuno ha provveduto a revocare, né la medesima CRIAS, in autotutela, né tantomeno, in via sostitutiva, l’Assessorato alle Attività Produttive, che è l’Organo di vigilanza sull’ente”.

La CRIAS”,  proseguono i  deputati,  “fa orecchie da  mercante ai continui e sterili richiami dell’Organo di vigilanza. Da un lato gli amministratori dell’ente, per cercare di non rendersi  ‘responsabili’ nei confronti dell’Erario, non pagano formalmente gli aumenti retributivi ai quei dipendenti illegittimamente ‘promossi’, dall’altro consentono ad alcuni di essi di ‘firmarsi’ con le illegittime nuove qualifiche, permettendo così a loro di intraprendere azioni giudiziarie per farsi riconoscere, ‘di fatto’, l’espletamento di mansioni superiori, così come è già accaduto con la presentazione di diversi decreti ingiuntivi.”

Entrando nel merito dell’operazione –  concludono  i parlamentari M5S  –  c’è veramente da arrossire, considerata l’assurdità di una pianta organica, mai approvata dalla Giunta di governo, che prevederebbe ben 34 funzionari, paragonabili ai dirigenti regionali, su 87 dipendenti totali, con aumenti stipendiali che toccano anche i 2000 euro al mese.”


27 commenti

  1. MAURIZIO ARONICA on

    Per risolvere la questione bisogna affamare la bestiia,cioe’ chiudere questi enti,licenziare i dirigenti e i lavoratori smistarli in altre parti dove c’e’ carenza di personale e viceversa.Se non si chiudono questi “uffici di collocamento” politico non risolverete nessun problema.

    ARONICA MAURIZIO.

  2. Lombardo Nunzio on

    Diamoci una mossa e non scherziamo ragazzi,perchè diversamente diventiamo complici!!!
    Affamiamo la bestia!!!!!!!!!

  3. 44 promozioni su 87 dipendenti se ho ben capito. “Generali” di se stessi.
    Un’altra grande “Sorpresa” di quella che divora Milioni di Euro annui è la AST, Azieda Siciliana Trasporti. Le gare di appalto tutte truccate e preparate prima con dei Bandi che sembrano quasi “Tedeschi” tanto puntigliosi e prefetti, invece servono ad allontanare i partecipanti per paura delle Penali e favorire sempre le solite Aziende che da decenni sono fornitori dell’ente, sempre le stesse, a prezzi che non esistono né in cielo né in terra. Una su tutte che conosco bene quella della Fornitura del Materiale di consumo per le Officine dell’ente, dislocate sull’intero territorio, e quella delle divise per gli Autisti. Andate a Vedere quella sul Materiale di Consumo, qual’è l’azienda vincitrice degli ultimi 10 anni, e prendete un pezzo a Caso, poi andate in un normale negozio di Palermo e vedete il prezzo che vi viene proposto. . . . . . . . . . . . ,VERGOGNA si sono resi complici di aziende del Nord affamando la Propria Terra e le Aziende Locali, VERGOGNA.

  4. Pingback: Movimento 5 Stelle Caltanissetta

  5. E’ chiaro che stanno solo rubando al popolo. Alloro suggerisco di infirmare la corte dei conti e la procura della repubblica. Ci sono reati evidenti che sono procedibili d’ufficio. Non denunciare equivale a omissione e…peggio ancora a favoreggiamento….
    Loro hanno costituito unaxassociazione oer delinquere….
    Buon lavoro

  6. Chiudere il carrozzone crias, mandare a lavorare tutti gli imboscati che si sono pure autopromossi.

  7. pinomariano on

    facciamo piazza puliti di tutti quei soggetti che in questi anni ci hanno portati quasi alla fame

  8. La parola Vergogna è sempre d’obbligo, è pensare che tante richieste dgli artigiani per avere un prestito dalla Crias sono verificate da questa gente che a mio parere non ha motivo di esistere tutto l’ente, bastava fare come il vecchio credito d’imposta e si eviterebbe di tenere questi carrozzoni in modo che i fondi sarebbero direzionati agli artigiani e non a enti inutili.

  9. E se Crocetta non dovesse intervenire, ma sono certo che interverrà , organizziamo una pacifica occupazione di questi uffici. Andiamo a vedere questi signori come lavorano e cerchiamo di conoscere anche i sindacati che li proteggono Pagherei un biglietto per una simile manifestazione.

  10. Vorrei rispondere a sig. Filippo, a sull’argomento.
    Non entro nel merito della legittimità di come sarebbero state effettuate queste ipotetiche promozioni, ma sono certo e posso affermarlo forza, che la Crias non è un ente carrozzone, ma l’unico istituto che in questo momento straordinario di crisi cavalcate, permette di accedere ad un credito agevolato a tutte le imprese artigiane siciliane, oggi senza gravare sul bilancio della regione siciliana e che non rimpingua i fondi destinati alle agevolazione da quasi un decennio. Pertanto prego Filippo di informarsi. posso essere d’accordo su un eventuale argomento di rivisitazione dei vertici al fine di migliorare il servizio in favore degli artigiani.

  11. chi parla forse non è un artigiano o un agricoltore o un autotrasportatore.
    se ancora il vostro panificio è aperto, o la lavanderia o ancora la pasticceria, è solo perché la crias continua ad erogare finanziamenti a tasso agevolato e senza pretendere garanzie immobiliari esagerate , come fanno le banche. chi parla senza informarsi farebbe meglio a stare zitto. perché non ci andate presso gli uffici?
    io ci sono stato e posso assicurarvi che il personale è competente e disponibile.Inoltre, per me che avevo fatto tanti chilometri e avevo perso tempo a trovare parcheggio, non hanno neanche guardato che ero fuori orario di ricevimento:andate al comune fuori orario di ricevimento!
    si dovrebbe vergognare chi parla “ammatula”

  12. Vorrei rispondere a Rocco. Ma non è che tu lavori alla Crias e sei uno dei ttrombati che chiedeva la promozione per tutti i dipendenti? E’ qui la festa?

  13. Veramente patetici i commenti a difesa della crias e degli uffici fatti dagli stessi “promossi” che dietro l’anonimato cercano di tutelare il loro orticello.

  14. Bartolomeo Tagliavia on

    Egr. sig. Maurizio Aronica (unico commento con cognome), rocco, filippo e gino, (ed eventuali ulteriori commenti futuri dello stesso tenore) il comunicato stampa del M5S è chiaro ed inequivocabile. Fedele al principio del Movimento, si sta evidenziando un’eventuale azione amministrativa ritenuta illegittima. I Vostri commenti risultano assolutamente off-topic con il C.S., pertanto prima di postare giudizi, su argomenti che chiaramente non conoscete, vi invito ad informarvi meglio sulle reali attività che la CRIAS svolge e del grande contributo che, in un momento di tale crisi, offre alle imprese artigiane e non solo ( includendo naturalmente il personale).
    Pertanto, se c’è da indignarsi e sicuramente c’è molto per cui farlo, bisogna distinguere attentamente quella che è l’attività Amministrativa con quella professionale dei dipendenti.

  15. A Damiano dico solo che questa squallida vicenda non mi riguarda, ma tu da come parli sarai certamente uno di quei sindacalisti che si tromba i colleghi x fare carriera. Mi sa tanto che adesso ti comincia a bruciare il culo.

  16. Comunque visto che alla tua promozione abusiva ci tieni così tanto, allora ti promuovo a parcheggiatore abusivo. Ma credo che non saresti capace nemmeno li e ti faresti prendere a calci in culo dal titolare del parcheggio.

  17. sto leggendo un po’ di cose fatte da M5S. E per essere partiti da zero, è la sola forza di volontà che spinge ad andare avanti in questo fango sociale che è la Sicilia.

    Però mi colpisce sempre il richiamo ai “lavoratori”. I forestali sono “lavoratori da salvaguardare”; quelli della formazione professionale, enti e docenti inutili, da mantenere; i lungomare di AciTrezza e AciCastello si devono riunione ma bisogna concertare con i lavoratori (ed a quanto pare non togliere la concessione allo chalet, anche se la detiene fuori da ogni concorrenza, da decenni)

    Alla fine, anche per la Crias l’unico interessa da salvaguardare sarà quello dei “lavoratori”.

    Ho l’impressione che la Rivoluzione si sta scontrando con l’opportunismo

Leave A Reply